Abbigliamento bici, urbancycling

Vaude Cycle 28 II. La pratica borsa da bici che diventa zaino

Vaude Cycle 28 II _zino+borsa bici_urbancycling_it_2

Eccoci di nuovo a parlare di zaini per i ciclisti urbani con il Vaude Cycle 28 II, che abbiamo avuto modo di testare per le strade del centro storico di Roma, ed in particolare nella splendida cornice di Piazza Navona. Un prodotto molto versatile, che assolve in modo egregio sia alla funzione di zaino che a quella di borsa laterale da applicare al portapacchi posteriore della bicicletta.

Il modello in prova da 28 Lt ricalca il concetto di all-in-one che abbiamo già affrontato con la recente recensione del modello CityGo 23 appena un mese fa. Questo prodotto è ideale oltre che in contesto urbano, anche per il cicloturismo non estremo.

Vaude Cycle 28 II _zino+borsa bici_urbancycling_it_1

Vaude Cycle 28 II. Caratteristiche dello zaino + borsa all-in-one

Lo zaino espone la famosa etichetta VAUDE Green Shape, che è sinonimo di prodotti funzionali e rispettosi dell’ambiente realizzati con materiali sostenibili. Infatti il Cycle 28 II è fabbricato con il 50% di poliestere riciclato, ed il resto dei materiali anche loro riciclati fino al 100%. Ovviamente il tutto è a prova d’acqua, grazie al trattamento idrorepellente senza PFC, Eco Finish.

Con le sue generose dimensioni di 54 x 32 x 25 cm, è comunque molto leggero (1280 g) considerando che è dotato anche del sistema di aggancio al portapacchi. La capacità di carico consigliata è di circa 8Kg, condizione da tenere presente quando viene applicato alla bici, onde evitare probabili sbilanciamenti.

Vaude Cycle 28 II _zino+borsa bici_urbancycling_it_3
Vaude Cycle 28 II _zino+borsa bici_urbancycling_it_6
Vaude Cycle 28 II _zino+borsa bici_urbancycling_it_10

La prova su strada per testarne le potenzialità

Cominciamo il nostro giro dal negozio BCT Roma, che ci ha gentilmente fornito la bici Genesis Croix De Fer per effettuare questa prova, e dopo aver fatto tutti i controlli di rito e caricato lo zaino, finalmente saltiamo in sella per una pedalata nelle vie del centro della capitale. Iniziamo subito ad analizzare il sistema di aggancio al portapacchi, che è certamente la caratteristica principale di questo performante zaino/borsa di Vaude.

La robusta placca a cremagliera in plastica è regolabile in larghezza grazie alle due rotelle che fungono anche da blocco, in questo modo la borsa si può adattare alla maggior parte dei portapacchi. Il meccanismo di aggancio è molto semplice e si sblocca tirando la cinta verso l’alto, mentre per fissare lo zaino, è sufficiente spingere in basso e chiudere le pinze di blocco. Una volta applicato, il Cycle 28 può anche essere protetto con un lucchetto tipo Abus 145/20.

Vaude Cycle 28 II _zino+borsa bici_urbancycling_it_8
Vaude Cycle 28 II _zino+borsa bici_urbancycling_it_9

Capiente e funzionale per contenere tutto quello che serve

Una volta rimossa la borsa dal portapacchi, è sufficiente aprire le due zip verticali e riporre il telo provvisto del sistema di fissaggio, nello scomparto con chiusura in velcro. In questo modo, la Vaude Cycle 28 II diventa un pratico zaino da indossare in caso di trasferimenti sui mezzi pubblici o in qualsiasi altra situazione lo richieda. Lo zaino ha tre scomparti principali dove poter riporre anche oggetti di grosse dimensioni, come documenti in formato A4 e laptop fino a 15,6″.

Tutto sempre a portata di mano, quando si apre lo scomparto principale con la zip. Infatti al suo interno sono presenti varie tasche ed organizer in rete, per telefono, portafoglio, chiavi e piccoli oggetti. Inoltre una tasca laterale ed una retina elastica sono molto utili per riporre velocemente stampati, indumenti bagnati ed altro. La borsa è dotata anche di elementi riflettenti per la visibilità notturna, cinghie di compressione, portacasco e copertura antipioggia.

Vaude Cycle 28 II _zino+borsa bici_urbancycling_it_11
Vaude Cycle 28 II _zino+borsa bici_urbancycling_it_12

Le nostre impressioni a “caldo” del Cycle 28

Impressioni veramente a caldo, visto i 30 gradi di questa giornata estiva, ma malgrado questo, siamo riusciti a valutare al meglio quello che ci sembra essere un buon compromesso tra una borsa da bici e uno zaino. Tutto molto funzionale in ambedue le configurazioni, anche se ovviamente il Cycle 28 non raggiunge le performance dei prodotti specifici per questi due tipi di esigenze. Tessuti e rifiniture di ottima fattura, gradevole il design specialmente in questa versione bicolore.

Quando viene utilizzato come zaino, considerando le dimensioni è molto comodo ed imbottito al punto giusto sulla schiena, anche se gli spallacci sono leggermente stretti, scelta dettata crediamo dal fatto che debbano essere nascosti nello strato interno. Come borsa laterale invece funziona molto bene e se caricata in modo corretto, non crea problemi alla guida della bici. Avremmo messo comunque una protezione nella parte bassa interna a contatto con il portapacchi. per evitare che lo sfregamento durante la marcia possa danneggiare il tessuto.

Vaude Cycle 28 II _zino+borsa bici_urbancycling_it_15
Vaude Cycle 28 II _zino+borsa bici_urbancycling_it_16

Una valutazione comunque molto positiva per questo accessorio che risulterà sicuramente utile a tutti quei ciclisti che cercano il massimo della versatilità in un unico prodotto. Il Vaude Cycle 28 II è in vendita al prezzo di 137,00 euro, dai rivenditori autorizzati e negli migliori store online del settore.

Vaude Cycle 28 II _zino+borsa bici_urbancycling_it_17

urbancycling.it© – Photo credit: Mauro TaraniSi ringrazia BCT Roma per la collaborazione.